Credere in se stessi: una strada per la libertà

Quante volte davanti ad una difficoltà ci siamo sentiti sminuiti? Quante volte siamo stati tentati di lasciar perdere, e quante volte ci siamo arresi a noi stessi?

“Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la diritta via era smarrita.
  Ahi quanto a dir qual era è cosa dura
esta selva selvaggia e aspra e forte
che nel pensier rinova la paura!”
Questi versi descrivono una parafrasi perfetta di quello che si vive quando ci si trova davanti ad una “selva oscura” durante un percorso. Quando si vive un conflitto, quando si vive una difficoltà in una relazione, quando un rapporto si trova a un punto morto, o ancora, quando si è all’interno di una mediazione e si tenta di affrontare uno scoglio, spesso, spessisimo, ci si convince che forse è meglio lasciar perdere, lasciar andare, concentrare le proprie energie su qualcosa di più piacevole e semplicemente dimenticare. Bhe, ci si sbaglia. Bisogna credere in se stessi, in quello che si fa, questo deve essere il nostro mantra. Non mollare mai, questo deve essere sempre il nostro punto di forza, dobbiamo farlo per noi stessi, per le persone che amiamo, e anche per chi non crede in noi, perché dovranno ricredersi: noi possiamo farcela, la forza è dentro di noi, dobbiamo solo tirarla fuori. Dobbiamo ruggire di fronte alle difficoltà che l’esistenza pone sul nostro cammino senza lasciarci sopraffare. Credere in se stessi e in  ciò che si fa, come Mégas Aléxandros (Alessandro Magno) con il suo prode destriero, Bucefalo, un cavallo che stava per finire al macello e che invece, grazie alla tenacia del giovane Alexander, diviene il cavallo di uno dei più grandi conquistatori e strateghi della storia. Un altra cosa importante? Credere negli altri. Offrire sostegno e supporto alle persone in cui crediamo, incitarle a non mollare a loro volta, creare una rete di sostegno perché la società non crolli sotto il suo stesso peso, insomma, “credere” è la parola d’ordine.
Aiutaci a crescere! Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook e commenta lasciando la tua opinione, ti risponderemo! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...