Tempo di vacanze: si salvi chi può!

deckchairs-355596_960_720

E così, dopo mesi in cui corriamo di qua e di là, cercando di incastrare tutto, con la sensazione di aver sempre lasciato qualcosa indietro, arrivano, finalmente, le vacanze: il sogno di un paradiso, in cui, ancora una volta, incastrare dentro la famiglia, gli amici, la lettura, le passeggiate sulla spiaggia (con un milione di persone), le escursioni in montagna, il viaggio rilassante in cui la sera arriviamo cotti grigliati e ci domandiamo: ma non dovevo riposare? E chi sono questi mostri che mi circondano e dicono di essere i miei familiari? E, soprattutto, dove sono andato a finire io? Ecco che il sogno si trasforma in un incubo e vorremmo essere un’altra persona, in un’altra vita, quella che sognavamo a 15 anni e che si deve essere presa qualcun altro… Così, il viaggio verso la nostra meta paradisiaca, finisce per trasformarsi in un viaggio alla ricerca di noi stessi e della nostra pace interiore. 

Durante le vacanze, ci sono momenti di pieno, anche molto belli e momenti di “vuoto” (vacatio non vuol, forse, dire questo?), in cui sale l’angoscia, quel maledetto senso di solitudine. Così, paesaggi che a volte ci ispirano tranquillità, finiscono per diventare paesaggi che ci trasmettono malinconia. Ma non sono loro a cambiare: è il nostro stato d’animo che condiziona il nostro punto di vista.

Per quest’anno non scappare da te stesso, anche perché non so se te ne sei accorto, non c’è un altro posto dove andare. Resta dove sei, nella vita che hai e ascoltati: cosa è quella mancanza che senti? Quali piccole cose puoi fare per rispondere ai tuoi bisogni? E dopo inizia, a piccoli passi, a tornare verso casa, verso te, verso quei gesti che ti collegano davvero a te stesso e alle persone che ami, senza aspettarti niente, senza pretese, con amore, un amore semplice. Siamo in tanti, stiamo facendo la stessa strada, sarà per questo che c’è tutto questo traffico? Torna in spiaggia, in montagna, in campagna, fondi te stesso con la natura, guardati dentro alla ricerca di quello che ti manca, ritornerai a vedere la tua famiglia come un valore aggiunto, e non un peso morto. Buone vacanze!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...